Prestiti per giovani BPER: migliori offerte di Settembre 2021

I giovani purtroppo si trovano ad affrontare uno dei periodi più brutti dal punto di vista economico. Seppur da un lato le innovazioni e le idee esplodono ad una velocità incalcolabile, dall’altro lato l’imprevedibile è sempre dietro l’angolo, proprio per l’intensità e la velocità con cui viaggia la storia. L’intensità con cui sfruttiamo il nostro pianeta, l’incalcolabile spostamento interno tra le persone e le merci, l’irrefrenabile viaggio di informazioni che attraversa il mondo.

Tuttavia i giovani sembrano stare al passo con questa società caotica e spesso si pongono anche come elementi destabilizzanti, rivoluzionari, più propensi al rischio e alcune volte non sono neanche consapevoli del pericolo a cui vanno incontro.
Questo succede proprio perché i giovani sono costantemente spinti da una costante fame di emancipazione da diversi contesti sociali e familiari a cui sentono di non appartenere.

E’ proprio per questo che abbiamo deciso di voler creare una piccola guida sui prestiti per giovani che decidono di affidarsi a BPER Banca. Quest’ultima, come molte altre, ha sempre tenuto a voler offrire a tale fetta di clienti, una serie di opportunità piuttosto accessibili. A seguire andremo a offrire delle informazioni più dettagliate e data la delicatezza del tema, consigliamo di prestare particolare attenzione e all’occorrenza prendere appunti.

Prestito per giovani di BPER Banca

Il giovane che richiede un prestito a questa banca deve tenere in conto prima di tutto se riesca a rientrare nel primo requisito, ossia d’età, che generalmente viene compreso tra i 18 e i 35 anni.

L’importo del prestito ha dei limiti ben precisi, tant’è che la banca è disposta a finanziare una cifra che varia dai 500€ fino ai 15 mila €.

La durata della restituzione del prestito può variare da un periodo minimo di 12 mesi, fino a 120 mesi. Toccherà a noi decidere come esplicare.

L’importo non ha vincoli di spesa, ossia saremo liberi di spendere il prestito percepito, come meglio preferiamo. Un motorino, una TV, uno smartphone oppure un piccolo investimento strutturato sulla propria attività imprenditoriale.

Il costo del debito risulta piuttosto vantaggioso rispetto a molte altre banche, infatti il TAN si attesta ad un fisso del 6 % generalmente mentre il TAEG da un minimo di 6,38% fino ad un massimo del 13,60%. Questo dipende ovviamente e può variare nel tempo e nei diversi contratti.

Per poterlo richiedere è sufficiente avere un codice fiscale, un documento d’identità e laddove si fosse un lavoratore subordinato, le ultime due busta paga, mentre in caso di libero professionista, il modello unico degli ultimi due anni.
Articolo precedentePrestiti ragazzi giovani
Articolo successivoFineco
Avatar
Sono uno studente laureando in Giurisprudenza, la cui passione per la scrittura mi accompagna sin dal liceo. Sono dirigente di due associazioni, la prima studentesca, la seconda socio-culturale. Mi impegno quotidianamente per migliorarmi e sono aperto a nuove esperienze che mi permettano di crescere, sia professionalmente che come persona. Da tempo sto maturando un progetto personale di accantonamento delle proprie entrate a fini previdenziali, creando dei fondi di risparmio da reinvestire nel mercato azionario.