Come richiedere un prestito giovani: requisiti, fasi, informazioni

1124

Indice dei contenuti

Se ti stai chiedendo come richiedere un prestito giovani, con ogni probabilità è perché sei alla ricerca di un po’ di liquidità con cui affrontare piccole spese personali, finanziare il tuo percorso di studi o trasformare (finalmente!) in realtà la tua idea di business.

La buona notizia è che il mercato creditizio ti riserva, ormai, una serie numerosa di opportunità: tanti soggetti, sia pubblici sia privati, hanno infatti nel proprio catalogo di servizi finanziari prodotti adatti alle esigenze dei più giovani e, elemento tutt’altro che trascurabile, garantiscono requisiti d’accesso e condizioni decisamente più vantaggiose di quelle riservate per esempio ai clienti senior.

Complice la crisi economica e occupazionale di questi anni, del resto, obiettivo condiviso da molti è diventato quello di favorire l’imprenditorialità giovanile e, più in generale, il potere di spesa dei più giovani.

Che fattori considerare prima di richiedere un prestito giovani

Per essere sicuro di non sbagliare, però, e perché tu possa scegliere alla fine il prodotto finanziario più adatto alle tue esigenze ci sono una serie di step che dovresti seguire e di informazioni che potrebbero esserti utili.

  • Decidi, innanzitutto, perché hai bisogno di un prestito. Non è difficile immaginare, del resto, che una cosa siano i prestiti per spese personali e quelli finalizzati invece a proseguire nell’istruzione o a fare impresa.
  • Scegli, di conseguenza, a che tipo di soggetto creditizio rivolgerti. Se hai bisogno di un prestito personale quasi sicuramente ti sarà più semplice affidarti a soggetti privati come una banca o un altro istituto creditizio, mentre se vuoi fondare una società o mettere su la tua ditta personale potresti approfittare delle opportunità che provengono da soggetti pubblici come il Ministero dello Sviluppo Economico, gli enti territoriali o comunitari.
  • Informati su cosa ti serve per accedere al prestito o al piano di finanziamento. Come richiedere un prestito giovani, del resto, varia molto già a seconda della tipologia di prestito a cui si è interessati: solo per fare un esempio, per approfittare dei finanziamenti comunitari a fondo perduto ci sono bandi a cui partecipare, con domande e documentazioni ad hoc da fornire entro un certo limite di tempo.
  • Confronta più alternative diverse e valuta, per ciascuna, pro e contro. Se c’è un errore da principianti del mondo finanziari, che per la prima volta si confrontano con banche e co. e, per questo, possono non sapere bene come funzioni il tutto, infatti è non informarsi da fonti diverse e accontentarsi della prima soluzione che si trova. Il mondo del credito per giovani è invece, come già si accennava, molto diversificato e per questo è sempre essenziale confrontare requisiti e condizioni (tassi, finestre di garanzie, tempi di ammortamento, eccetera) di più prodotti e, solo alla fine, scegliere quello che fa davvero più al caso proprio.

Tipologie e caratteristiche dei prestiti giovani

Vale la pena allora accennare almeno alle diverse tipologie di prestiti giovani, prima di provare a capire come chiederne uno. Queste consistono principalmente in

  • prestiti per studenti,
  • prestiti senza garanzie,
  • prestiti per giovani imprenditori.

Al di là delle specificità delle singole tipologie, di cui si parlerà più avanti e rilevante quando si tratta di capire come chiedere un prestito giovani, queste tipologie di prestiti hanno molte caratteristiche in comune: l’essere erogati a tassi agevolati, per esempio, che in qualche caso diventano persino tassi zero; il non richiedere garanzie come una busta paga o un reddito mensile fisso e dimostrabile per essere concessi e, ancora, periodi di ammortamento e finestre di garanzia in genere più lunghi che dovrebbero aiutare il giovane a recuperare la liquidità di cui ha bisogno per ripagare il prestito.

I prestiti d’onore agli studenti

I prestiti per studenti, a ogni modo, rientrano nella più ampia categoria dei prestiti d’onore, e cioè dei prestiti messi a disposizione dei giovani e dei loro progetti. Nello specifico, i prestiti per studenti sono finalizzati al completamento di un percorso di studio universitario, post-universitario o professionale. Per chiederne uno l’idea migliore è rivolgersi al proprio ente di formazione di riferimento.

Università e scuole di specializzazione, infatti, hanno quasi sempre all’attivo partnership con soggetti del mondo finanziario rivolte proprio agli studenti e con l’obiettivo di facilitare loro l’accesso a questa tipologia di credito. Tieni conto che potrebbe esserti richiesta una documentazione che comprovi l’iscrizione a un corso di laurea, a un dottorato o a un post-doct e l’eventuale superamento di un certo numero di crediti universitari. Una volta ottenuto un prestito per la tua formazione, comunque, dovresti poter approfittare di tassi vantaggiosi e di una percentuale da non rimborsare.

I prestiti a giovani senza garanzie

Richiedere un prestito giovani senza garanzie, invece, potrebbe risultare più ostico e non immediato. Questa tipologia di prestiti, infatti, risultano a più alto rischio per banche e istituti di credito ed è la ragione per cui, per esempio, vengono concessi meno frequentemente e per cifre decisamente inferiori (variano di caso in caso, ma spesso non superano i 15 mila euro).

Attenzione anche ai tassi d’interesse di un prestito senza garanzie: possono essere anche più alti della media e tutt’altro che vantaggiosi, nel lungo periodo, per il beneficiario. Andrebbe considerato, tra l’altro, che anche le finestre di ammortamento possono essere in questo caso particolarmente brevi.

Operativamente, comunque, richiedere un prestito senza garanzie richiede conoscere requisiti e procedure richieste dal singolo istituto di credito e in virtù della modalità con cui verrà concesso il prestito. Qualche banca, infatti, ti chiederà di provare l’esistenza di beni (mobili, immobili) di proprietà che potranno essere considerati come clausola di garanzia o, in alternativa, di nominare un fideiussore (adulto, con reddito dimostrabile, che potrebbe essere uno dei tuoi genitori) che possa garantire per te. Preparati in anticipo tutta la documentazione di cui potresti aver bisogno e scegli la persona a cui affidarti nel secondo caso.

Come richiedere un prestito per giovani imprenditori

La categoria dei prestiti ai giovani imprenditori, infine, è forse la più diversificata internamente e, per questo, rispondere alla domanda come richiedere un prestito giovani se si vuole fare impresa potrebbe richiedere di fare ulteriori distinzioni. Tra i prestiti bancari per giovani imprenditori, per esempio, e i prestiti previsti nell’ambito di iniziative pubbliche (ministeriali, comunitarie, regionali, eccetera).

I prestiti bancari per giovani imprenditori

Molte banche, infatti, riservano delle proposte ad hoc a chi, tra i propri clienti, voglia fare impresa ma per questioni di età o perché si è appena affacciato al mondo del lavoro non ha la liquidità e le garanzie giuste. In questo caso, prima e per richiedere un prestito potrebbe servire fornire tutta la documentazione del caso, incluso un business plan che possa provare la sostenibilità del progetto e che servirà alla banca per valutare e fornire l’esito della richiesta.

Non sottovalutare l’opportunità di richiedere un prestito giovani online. Anche molti soggetti tradizionali — e con ogni probabilità, quindi, anche la banca di cui sei storico cliente — hanno offerte specifiche per i clienti digitali e permettono di svolgere completamente online tutte le procedure per richiedere un prestito, dalla simulazione all’erogazione sul conto. Spesso, tra l’altro, se si sceglie una modalità come questa si può approfittare di condizioni vantaggiose come tassi ulteriormente agevolati o finestre di garanzia più ampie.

Come chiedere un finanziamento pubblico per l’imprenditorialità

Quanto ai finanziamenti pubblici per i giovani imprenditori, questi prendono la forma per esempio dei prestiti Garanzia Giovani o dei prestiti a fondo perduto messi a disposizione dell’Europa per settori specifici. Va da sé che, come sempre quando si ha a che fare con il pubblico, ci sono requisiti più stringenti da soddisfare e tempistiche e modalità di partecipazione definite.

Prima e per richiedere un prestito giovani di questo tipo, per esempio, potresti aver bisogno di considerare:

  • la tua età
  • la natura e la ragione sociale dell’impresa che vuoi formare,
  • il suo settore d’attività,
  • da quanto tempo esiste,
  • la sua dimensione.

Soprattutto, in quasi tutti i casi hai bisogno di partecipare a un apposito bando e di farlo presentando, entro dei termini stabiliti, una domanda debitamente compilata e la necessaria documentazione. A te starà, insomma, il compito di tenerti aggiornato — utilizzando il sito ufficiale o i canali di comunicazione del soggetto che eroga i prestiti a cui sei interessato — rispetto alla disponibilità di bandi, scadenze, eccetera.

Il vantaggio è che proprio questi bandi dovrebbero far fede e chiarirti qualsiasi dubbio riguardo al come richiedere un prestito giovani. Se è necessario rivolgiti a dei consulenti professionisti: bastano piccoli errori e piccole imprecisioni nella compilazione, infatti, per invalidare la domanda e renderti più difficile e macchinoso il ricorso a questa tipologia di prestiti.