Prestiti europei per giovani 2021

Indice dei contenuti

Le persone di età inferiore ai 30 anni potrebbero dover richiedere un prestito, il che può essere dovuto a una serie di motivi. Soprattutto a questa età, potrebbe essere necessario iniziare un corso di formazione accademica di alto livello. Puoi richiedere un prestito per avviare una nuova attività o avviare un’attività. Infine, la richiesta può essere anche meramente denaro per coprire le spese personali che possono essere espresse in termini di spese sanitarie, di viaggio o di acquisto personale.

Attraverso la lettura potrai capire come queste tre situazioni corrispondono alla possibilità di poter richiedere un prestito. È una guida, non per dare false speranze alle persone, ma per spiegare le reali opportunità che il nostro Paese offre attualmente.

Le opzioni europee

In breve, queste tre opportunità si esprimono nei seguenti tre modi:

  • Gli studenti universitari hanno la possibilità di ottenere i cosiddetti “prestiti d’onore“, che possono essere utilizzati solo da studenti di età inferiore ai 30 anni con un ingresso universitario certificato o equivalente. I prestiti sono pari al costo dell’iscrizione e del mantenimento di una carriera accademica. Altre spese relative all’affitto o ai beni di prima necessità possono essere maggiorate.
  • Vari enti europei forniscono prestiti a fondo perduto per imprese nuove e innovative, quali startup. Possono fare richiesta persone di età inferiore ai 30 anni, l’obiettivo finale è avviare un’impresa e l’importo può arrivare anche a 500.000 euro.
  • L’ultimo caso riguardante le spese personali è ovviamente che questi prestiti personali possono essere richiesti a banche o società finanziarie. Per poter fare domanda per questi, devi avere uno stipendio e un reddito fisso. Oppure, comunque, esiste uno strumento a garanzia del contratto, che consente l’utilizzo di garanzie salariali di terzi, ossia il cosiddetto fideiussore.

Il prestito studentesco

Puoi richiedere un prestito studentesco, noto anche come prestito d’onore, solo quando stai per iniziare un corso di formazione avanzata. Questo può essere di tipo accademico e può quindi portare a una laurea, un master o una laurea in chimica professionale. Per poter ottenere questa tipologia di prestito è necessario possedere anche una serie di requisiti che si applichino con precisione al fattore età, che deve essere minore di 30 anni e significativamente maggiore di 18 anni.

Il limite massimo del prestito è espresso come necessità di mantenere attivamente la carriera accademica. Questo infatti coprirà il costo di ammissione e le eventuali spese legate allo stile di vita dello studente, e può effettivamente comportare costi legati all’affitto di una casa o di un appartamento o le spese relative ai beni di prima necessità (come cibo, ecc.).

Il vantaggio di questo prestito è che non ha bisogno di essere rimborsato immediatamente. Infatti, i debiti degli studenti possono essere saldati dal momento in cui trovano un lavoro e possono essere perdonati anche dopo la laurea. Inoltre, puoi facilmente decidere se pagare a rate o mensili.

Borse di studio europee

C’è un altro argomento che deve essere approfondito, che è relativo al caso in cui si desidera ricevere una borsa di studio.

Le istituzioni europee hanno quasi sempre istituzioni responsabili della salvaguardia del diritto all’istruzione nei loro dipartimenti amministrativi. Quest’ultima può essere accuratamente garantita dalla borsa di studio prevista, a seconda delle circostanze, ad esempio, i pendolari o gli studenti fuori casa riceveranno un compenso maggiore rispetto alle maggiori spese di tali studenti. viso. L’attribuzione della borsa di studio è attribuita al conseguimento di CFU, ad eccezione dei fattori di reddito l’importo non è mai stato troppo elevato.

Il più famoso tra questi è sicuramente il bando Erasmus, che sicuramente molti conosceranno e che permette di aumentare notevolmente le proprie competenze.

È molto importante capire l’importanza del programma Erasmus, perché ti consente di accedere a determinati corsi di studio o esami di questi ultimi da università straniere dell’UE, in modo da poter migliorare notevolmente le tue competenze, comprese quelle linguistiche, se desidera sviluppare rapporti con altre società estere, è molto importante ora. Di solito, al programma Erasmus si può accedere tramite un bando dall’università in cui si è iscritti e secondo le tue preferenze, verrai assegnato a un’università europea. L’Unione Europea pagherà e rimborserà varie spese, comprese le spese di affitto, ad esempio.

Nei criteri di selezione dell’Erasmus ci sono le seguenti voci:

  • Essere iscritti ad un corso per la laurea o laurea magistrale a ciclo unico, la laurea magistrale, il dottorato di ricerca, la scuola professionale e la laurea magistrale
  • Il primo anno di studio è stato completato, quindi non sono ammessi i nuovi studenti.
  • Un buon rendimento, solitamente si richiede un determinato voto medio.
  • Bisogna essere piuttosto motivati.
  • La capacità linguistica del paese è sufficiente.
  • Incompatibile con altre borse di studio: se hai già beneficiato di altre borse di studio Erasmus, o hai ricevuto contemporaneamente altre borse di studio finanziate dall’UE, non potrai accedere a questo programma.

Secondo le statistiche, Erasmus offre anche opportunità di lavoro mobile per i neolaureati, di solito entro 12 mesi dalla laurea.

Prestiti a fondo perduto dai fondi europei

Questa tipologia di prestito è decisamente più complicata rispetto alla prima tipologia di prestito, che è di facile ottenimento. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario avere un progetto imprenditoriale reale e ben strutturato, passo dopo passo, capirai le tue esigenze, soprattutto le esigenze. Quest’ultimo è abbastanza macchinoso e verrà ora spiegato:

  • il primo requisito è l’età, infatti devi avere meno di 30 anni e devi avere più di 18 anni.
  • non hai già un lavoro
  • Se hai una partita IVA in sospeso, questo numero deve essere invalido salvo che non lo hai aperto entro sei mesi prima della richiesta del prestito
  • Non sei un partner o fondatore di un’altra partnership o società di capitali

Questi sono i requisiti relativi al richiedente, e quindi i requisiti generali relativi a ciascun progetto. Infatti, trattandosi di enti pubblici, è possibile accedervi solo partecipando alla gara, e le varie regole e requisiti per il progetto imprenditoriale devono essere riportati nella gara. Questi ultimi requisiti sono generalmente:

  • Progetti innovativi e affidabili
  • Il progetto deve essere allegato al business plan e contemporaneamente al piano aziendale
  • Alcuni richiedono anche che l’elemento venga firmato da più persone che soddisfano i requisiti di cui sopra.

Rispetto al requisito numero 2, è ovvio che questo deve essere formulato con una persona con qualifiche economiche e finanziarie, e gli errori tecnici e formali più piccoli possono danneggiare la possibilità di ottenere un finanziamento.

Il vantaggio di un fondo non rimborsabile sembra essere che non deve essere rimborsato per intero, ma una parte del debito viene rimborsata dall’autorità competente. Inoltre, non ci sarà alcun rimborso immediato, ma solo un anno dopo l’inizio dell’attività commerciale.

Si precisa che il progetto presentato alla gara dovrà essere conforme a tutti i dettagli da quest’ultima previsti. La raccomandazione è di condurre uno studio approfondito del documento e, se necessario, un professionista può fornire consulenza, che può essere un avvocato o un commercialista, per evitare di saltare dettagli che potrebbero privare le opportunità di finanziamento.

In alternativa ad essi si può ricorrere al garante (fideiussore) in un prestito bancario

L’ultima situazione è quando si desidera ottenere un prestito per coprire le spese personali. Il costo può essere utilizzato per condizioni mediche o viaggi, ma lo scopo finale è gratuito. Le banche di solito effettuano questi pagamenti sulla base del fatto che il richiedente può rimborsare il denaro. Questa certezza si basa sul reddito o sul patrimonio e può essere data dallo stipendio o dal lavoro continuo. Sulla base di quest’ultimo, infatti, sono stati calcolati tassi di interesse differenti ed è improbabile che le banche siano disposte a concedere prestiti senza garanzie personali.

Al fine di evitare il regolamento dei debiti, sarà difficile eseguire i servizi di pagamento del debito, quindi è meglio prendere una serie di misure precauzionali, perché altrimenti si corre il rischio di pignoramento. La soluzione è il cosiddetto contratto di garanzia: nel caso in cui il primo contraente non possa eseguire il servizio, il terzo deve utilizzare il contratto per garantire il rimborso del debito. Il garante non rappresenta solo l’unico modo per ottenere prestiti insoluti, ma anche un modo per ridurre ulteriormente i tassi di interesse e migliorare la sicurezza del rimborso del debito. In effetti, più garanti possono essere stabiliti formando la cosiddetta co fideiussione.

Quando si ha a che fare con la cosiddetta co fideiussione, questi fideiussori possono essere responsabili di tutti i debiti, o solo di una parte di essi. Pertanto, chi ha busta paga ma interessi può anche richiedere un garante per mantenere il tasso di interesse imposto dalla banca il più basso possibile.

Articolo successivoPrestiti Garanzia Giovani
Avatar
Sono uno studente laureando in Giurisprudenza, la cui passione per la scrittura mi accompagna sin dal liceo. Sono dirigente di due associazioni, la prima studentesca, la seconda socio-culturale. Mi impegno quotidianamente per migliorarmi e sono aperto a nuove esperienze che mi permettano di crescere, sia professionalmente che come persona. Da tempo sto maturando un progetto personale di accantonamento delle proprie entrate a fini previdenziali, creando dei fondi di risparmio da reinvestire nel mercato azionario.