Prestiti per giovani a Trento: migliori offerte di Ottobre 2021

I giovani vivono in una fase complicata del secondo millennio. Questo è principalmente dovuto a tutte le crisi economiche che ci siamo trovati ad affrontare nel corso degli ultimi decenni. Le nuove generazioni da questo punto di vista si trovano in un evidente svantaggio rispetto alle vecchie generazioni che hanno avuto invece la fortuna di vivere il pieno boom economico del dopo guerra.
Questo determina una serie di problemi che aggravano ulteriormente l’economia italiana, in primis il dato demografico preoccupante, dato che questo è ogni anno negativo, nello specifico la popolazione italiana diminuisce di 200 mila persone ogni anno, come se scomparisse un’intera cittadina. Contemporaneamente con un popolazione prettamente anziana, non vi è ricambio generazionale e la disoccupazione giovanile spinge i giovani laureato ad emigrare all’estero. Quest’ultimo pesa moltissimo sul PIL nazionale.

Tuttavia i giovani sono un elemento destabilizzante nel corso degli eventi e anche nei momenti di difficoltà hanno saputo fare la differenza, ponendosi come l’alternativa di progressività e rivoluzione. Questo è sicuramente dato dalla loro critica dinamica con il quale tendono ad emanciparsi da contesti sociali e familiari, spesso stretti e soffocanti.

E’ proprio per questo motivo che abbiamo voluto creare questa guida per i giovani di Trento, così da poterli mettere al corrente delle diverse opportunità che più enti pubblici mettono a disposizione. Non vogliamo regalare nessuna falsa speranza ma reali opportunità, restando sinceri anche sulle difficoltà che si possono riscontare.

Prestito per lo studente universitario

Questo tipo di prestito è sicuramente il più facile da poter procacciare, proprio perché per questo vengono richiesti dei semplici requisiti che consistono semplicemente nel solo conseguimento del diploma (in alcuni casi con un determinato voto) e l’iscrizione ad un corso universitario. Il prestito è finalizzato alla copertura delle spese ed è erogato dalla banca convenzionata con l’ateneo. Questa la si può trovare facilmente sul sito ufficiale dell’università.

Il vantaggio di questi risiede nella possibilità di poterlo restituire in secondo momento, coincidente con il momento in cui si riesca a trovare un occupazione lavorativa, dopo il conseguimento della laurea.

Prestito a fondo perduto per startup e giovani imprenditori

Questo tipo di prestito è più difficile da ottenere, dato che vi è la necessità di dover partecipare ad un bando di gara con le relative complicanze. Il fondo perduto o il tasso d’interesse quasi nullo però lo rendono altamente vantaggioso per chi decide di avviare una propria attività.

Viene generalmente pubblicato da enti pubblici come l’UE, la Regione o lo Stato.

Si consiglia di farsi assistere da un professionista specializzato.
Articolo precedenteRagusa
Articolo successivoTreviso
Avatar
Sono uno studente laureando in Giurisprudenza, la cui passione per la scrittura mi accompagna sin dal liceo. Sono dirigente di due associazioni, la prima studentesca, la seconda socio-culturale. Mi impegno quotidianamente per migliorarmi e sono aperto a nuove esperienze che mi permettano di crescere, sia professionalmente che come persona. Da tempo sto maturando un progetto personale di accantonamento delle proprie entrate a fini previdenziali, creando dei fondi di risparmio da reinvestire nel mercato azionario.